Cure pediatriche a domicilio

 
 

Poter curare i bambini nel loro ambiente familiare protettivo è sicuramente di grande vantaggio per un bambino già molto provato da una malattia grave e rappresenta il desiderio di molti genitori. Senza l’aiuto di persone specializzate la cura a domicilio può però causare grandi difficoltà a tutta la famiglia.

Lo Spiped, composto  da infermiere pediatriche attive su tutto il territorio cantonale e da un’infermiera coordinatrice, si occupa di neonati, bambini ed adolescenti affetti da qualsiasi tipo di malattia acuta o cronica o da handicap.

Le infermiere collaborano con i pediatri con studio privato, con i reparti di pediatria del Cantone, con i centri specialistici d’Oltralpe e con i servizi di aiuto domiciliare per adulti.

Tutte le prestazioni infermieristiche vengono ordinate e supervisionate dai medici curanti dei bambini  e vengono documentate scrupolosamente.

La collaborazione con i reparti di pediatria permette la continuazione delle cure dopo un ricovero in ospedale, abbreviando così, se possibile, la durata della degenza.

L’attività è aumentata nel corso degli anni.

Le prestazioni vengono prese a carico dalle Casse Malati o dall’Assicurazione Invalidità

Alla fine del 2010 il servizio è stato riconosciuto dal Cantone come servizio di assistenza e cure a domicilio previa analisi del metodo di lavoro, dell’organizzazione e della documentazione. Questo riconoscimento implica anche un sostegno finanziario dell’ente pubblico ai sensi della  nuova legge sull’assistenza e cura a domicilio (LACD) del 30 novembre 2010.

Da notare che lo  Spiped è l’unico progetto della Fondazione sostenuto dall’ente pubblico

spiped.png
 
 

Attività